– Contributo online di Giuseppe – Camper Club la ruota

Aprire un’area di sosta per camper è l’innovativa idea di business che potrebbe consentirvi di partire alla conquista del traguardo più ambizioso:
La prima domanda che ci facciamo e’: perché aprire un’area sosta per camper?
La risposta è semplice.
Se è vero che il numero di camperisti sta aumentando in modo esponenziale, è altrettanto vero che l’offerta di aree attrezzate non sta progredendo con lo stesso ritmo. Il mercato dell’offerta non è ancora in grado di rispondere in modo soddisfacente alle crescenti richieste della domanda e non sono poche le zone in Italia attualmente ancora e tutt’oggi sfornite.
La seconda domanda che ci facciamo e’: dove l’apriamo?
L’attenzione deve ricadere su aree territoriali poste nelle immediate vicinanze delle principali arterie autostradali, in prossimità di luoghi che registrano alti tassi di affluenza turistica ovvero in zone che, seppur decentrate, rappresentano un passaggio obbligato per raggiungere determinate mete turistiche. Oppure vicino a fiere o attrazioni ( area expo e fiera rho )

PERCHE’ QUESTA IDEA?
La tua casa è dove parcheggi! È questo il motto di migliaia di turisti itineranti che, in ogni stagione, partono alla volta di vacanze avventurose in paesaggi suggestivi, in compagnia di amici o della famiglia. La vacanza in camper: massima autonomia e nessun vincolo, fatta salva la necessità di fare il carico di acqua potabile e di liberare il proprio mezzo dalle acque reflue prodotte in viaggio. Per tutti i camperisti, neofiti o esperti, diventa quindi essenziale studiare un itinerario che comprenda una o più aree di sosta camper che, tuttavia, ancora non sono radicate su tutto il territorio italiano. A fronte di questa esigenza concreta, aprire un’area di sosta per camper, attrezzata con piazzole e camper services e dotata di attrezzature moderne e funzionali, può rivelarsi un’idea di business innovativa e redditizia. Scegliendo di aprire un’area sosta camper in prossimità delle arterie stradali principali o in luoghi di interesse turistico e paesaggistico, sarà possibile ottenere una buona fonte di reddito, anche integrativa. L’avvio di un’area sosta camper non richiede requisiti professionali specifici e l’impegno è contenuto, anche tenendo conto della stagionalità. Per comprendere le potenzialità del mercato di riferimento basta fare un giro sui forum di camperisti, per avviare un’area sosta camper di successo basta decidersi e…partire!

E’ DA SOTTOLINEARE A NOSTRO MODESTO PARERE CHE, CHI E’ GIA’ UN CAMPERISTA O CARAVANISTA, HA UNA MARCIA IN PIU’ RISPETTO A CHI NON CONOSCE IL NOSTRO MONDO, NEL CREARE UN’AREA SOSTA PER CAMPER. SE DECIDETE DI TUFFARVI IN QUESTO BUSINESS INNOVATIVO, DOVETE AVER BEN CHIARO IL VOSTRO FINE E TRAGUARDO, I SERVIZI DA OFFRIRE AI VOSTRI CLIENTI E QUELLI CHE VI POSSONO DISTINGUERE DAGLI ALTRI E FARVI SPICCARE TRA LA MASSA. NON DOVETE PERO’ DIMENTICARE DI ESSERE CAMPERISTI ANCHE VOI. FATEVI QUESTA DOMANDA: COSA VI ASPETTATE SE ENTRATE CON IL VOSTRO CAMPER NELLA VOSTRA ATTIVITA’ ?

INNANZITUTTO BISOGNA:

  • conoscere le leggi e le norme che regolano la realizzazione di un’area sosta camper;
  • conoscere le licenze, le autorizzazioni e i requisiti necessari per aprire un’area sosta camper;
  • prevedere i guadagni di un’area sosta camper;
  • prevedere l’investimento d’apertura e i costi per gestire un’area sosta camper;
  • conoscere tutte le attrezzature e gli impianti necessari per un’area sosta camper;
  • progettare al meglio la gestione di un’area sosta camper;

PERCHE’ CONVIENE APRIRE UN’AREA SOSTA PER CAMPER?
L’idea innovativa non sfruttata ancora al meglio a livello nazionale;
L’attrattività del business personale e di un possibile guadagno, in un segmento commerciale ancora tutto da sfruttare;

BISOGNA STUDIARE ATTENTAMENTE ANCHE:

  • Come promuovere l’area camper;
  • Le caratteristiche dei servizi e dei prodotti da offrire;
  • Le potenzialità del mercato;
  • La localizzazione ideale;
  • Gli investimenti necessari per l’avvio di un’area sosta camper;
  • I ricavi annui realizzabili;
  • I costi da sostenere per la gestione di un’area sosta camper;


COME ORGANIZZARE LA VOSTRA AREA SOSTA PER CAMPER:
Le attrezzature;
Gli eventuali locali;
Il personale da utilizzare, ( se familiari e’ meglio oppure ad una associazione camperista );
Organizzazione tecnologica ( PC – wifi – altro );

INOLTRE, IMPORTANTE DA NON SOTTOVALUTARE:
Conoscere Le associazioni, club, gruppi e simili del mondo del turismo itinerante;
Informarsi su: Le mostre, i saloni e le fiere da visitare;
I libri e le riviste da leggere;

RICORDATEVI CHE:
P
er aprire un’area di sosta per camper non sono richiesti particolari requisiti, ….quelli che fanno la differenza, sono: la professionalita’, la simpatia, la disponibilita’ e conoscere bene il mondo pleinair ! ricordatevi che e’ un’opportunita’ di successo e in questo settore in costante crescita, le possibilità di successo sono davvero alte, non vi resta che cogliere la palla al balzo ed approfittare per tempo di questa valida opportunità.

D’altro canto si sa, nel settore turistico “chi primo arriva… meglio alloggia”.

Grazie, Rillosi Giuseppe (Presidente Camper Club La Ruota RHO)

 

0 commenti su “Una nuova area camper”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *